abc-transportsweb.net




Alternative Medicines






Home
News
Earth
News
Air
News
Sea


Home » News » Sea » Stretto di Messina (traghetti)

Stretto di Messina (traghetti)


TRAGHETTI - 
SHIPPINGS  - 
STRETTO di MESSINA
(I dati sotto riportati possono subire variazioni di cui l'editore del Portale,
non puo' essere ritenuto responsabile)

TRAGHETTO

  • Gestito dalle  Ferrovie dello Stato per il traghettamento dei veicoli merci sulla tratta Messina Marittima  -
    Villa S. Giovanni - Messina Marittima

  • Fatturazione mensile riepilogativa dei transiti  

  • Rilascio buoni di imbarco 

  • Imbarco garantito

    Convenzione tra A.N.A.S., F.S. e Stretto di Messina

    CONVENZIONE
    Tra l'AZIENDA NAZIONALE AUTONOMA DELLE STRADE e l'AZIENDA AUTONOMA FERROVIE DELLO STATO da una parte e la SOCIETA' STRETTO DI MESSINA S.p.A., con sede in Roma - Via Arno 9/A dall'altra, per l'affidamento in concessione della predisposizione del progetto di massima avente per oggetto la realizzazione di un collegamento stabile viario e ferroviario e di altri servizi pubblici tra la Sicilia e il Continente, ai sensi dell'art. 1 della legge 17 dicembre 1971 n. 1158.
    REPUBBLICA ITALIANA
    L'anno millenovecentottantacinque, add? 27 del mese di dicembre in Roma e in una sala della sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri, avanti a me (omissis), Direttore di Divisione R.E. dell?A.N.A.S. delegato alla stipulazione dei contratti di competenza dell'Azienda Autonoma delle Strade, in virtu' del decreto del Ministro di Lavori Pubblici - Presidente dell'A.N.A.S. 
    - in data 1 giugno 1982 n. 7033 registrato alla Corte dei Conti addi' 8 luglio 1982, registro 21 A.N.A.S. foglio numero 32 e senza l'assistenza dei testimoni avendovi la parti contraenti rinunciato d'accordo con me Ufficiale Rogante delegato giusta la facolta' concessa dall'articolo 48 della vigente legge notarile 16 febbraio 1913 n. 89.

    Premesso:
    Che l'art. 1 della Legge 17 dicembre 1971 n. 1158 stabilisce che alla realizzazione di un collegamento stabile viario e ferroviario e di altri servizi pubblici tra la Sicilia ed il Continente - opere di prevalente interesse nazionale - debba provvedersi mediante affidamento dello studio, della progettazione e della costruzione, nonche' dell'esercizio del solo collegamento viario, ad una societa' per azioni al cui capitale sociale partecipi direttamente o indirettamente mediante l'Istituto per la Ricostruzione Industriale con almeno il 51 %;
    Il restante 49 per cento del capitale sara' sottoscritto dall'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato, dall'A.N.A.S., dalle Regioni Sicilia e Calabria e da amministrazioni ed enti pubblici.
    La concessione - assentita con decreto dei Ministri per i Lavori Pubblici e per i Trasporti, di concerto con i Ministri per il Bilancio e la Programmazione Economica, per il Tesoro, per le Partecipazioni Statali e per la Marina Mercantile, sentito il C.I.P.E.
    Con lo stesso decreto viene approvata, sentiti i Consigli di Amministrazione dell'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato e dell'A.N.A.S. e previo parere del Consiglio di Stato, la convenzione che disciplina la concessione.

    Nelle stesse forme sono approvate le eventuali modifiche alla convenzione;
    Che in data 11 giugno 1981 si e' costituita per atto del Notaio Castellini, la Societa' Stretto di Messina S.p.A. con sede in Roma - Via Arno 9/A;
    Che per dare adempimento al penultimo comma del citato art. 1 della legge 1158 del 1971 ? stato predisposto uno schema di convenzione che ha ottenuto il parere favorevole del Ministero dei Lavori Pubblici con lettera 19.12.1985 n. 5333/50/1, del Ministero dei Trasporti con lettera 13.12.1985 n. 13863, del Ministero del Bilancio e della programmazione Economica con telegramma 11.11.1985 n. 2/2576, del Ministero del Tesoro con lettera 5.9.1985 n. 160558, delle Partecipazioni Statali con telegramma 17.10.1985 n. 32903, della Marina Mercantile con telegramma 29.10.1985 n. 1234 nonche' del CIPE con delibera in data 31.10.1985, del Consiglio di Am/ne dell'Azienda Autonoma delle Ferrovie dello Stato con parere n. 39 del 14.5.1985, del Consiglio di Amministrazione dell'A.N.A.S. con voto n. 430 del 13.6.1985 e del Consiglio di Stato con parere n. 2183/85 del 4.12.1985.

    Si sono a tal fine personalmente riuniti dinanzi a me Ufficiale Rogante delegato alla stipulazione dei contratti per conto dell'Azienda Autonoma Nazionale delle Strade,
    DA UNA PARTE
    - (omissis), nella sua qualita' di Ministro dei LL.PP. - Presidente dell'Azienda Autonoma Nazionale delle Strade -
    E
    - (omissis), nella sua qualita' di Ministro dei Trasporti - Presidente dell"Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato -
    E DALL?ALTRA
    - (omissis), nella sua qualita' di Presidente della Societa' Stretto di Messina S.p.A.
    E
    - (omissis), nella sua qualita' di Amministratore Delegato della Societa' Stretto di Messina S.p.A., giusta certificato del Tribunale Civile e Penale di Roma in data 19.10.1985 atto qui allegato sotto la lettera A) ed estratto autentico del Verbale della riunione del Consiglio di Amministrazione in data 30.7.1985, atto qui allegato sotto la lettera B)

    TUTTO CIO' PREMESSO
    ed accertata da me Ufficiale Rogante Delegato la capacita' giuridica dei comparenti, le parti, come sopra costituite, convengono e stipulano quanto segue:

    ARTICOLO n. 1
    Le premesse formano parte integrante e sostanziale della presente Convenzione.
    ARTICOLO n.2
    Al fine di pervenire alla realizzazione di un collegamento stabile viario e ferroviario e di altri servizi pubblici, tra la Sicilia ed il Continente ai sensi dell'art. 1 della Legge 17.12.1971 n. 1158, l?A.N.A.S. e l'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato si obbligano a disciplinare con la Societa' Stretto di Messina S.p.A. l'affidamento dello studio, della progettazione e della costruzione nonche' dell'esercizio del solo collegamento viario.
    La presente Convenzione disciplina i rapporti tra le parti relativi all'affidamento dello studio e della progettazione di massima, restando inteso che, ai rapporti connessi alla progettazione esecutiva, alla costruzione del collegamento viario e ferroviario, ed all'esercizio del collegamento viario si provvedera' con successiva convenzione giusta la citata legge del 1971 n. 1158.
    ARTICOLO n. 3
    La Concessionaria assume l'obbligo di provvedere, reperendo a propria cura i necessari mezzi finanziari, all'effettuazione di studi e ricerche per la fattibilita' del collegamento stabile viario e ferroviario e di altri servizi pubblici oggetto della concessione, anche attraverso apporti esterni alla propria organizzazione, svolgendo all'uopo tutte le indagini e gli approfondimenti necessari per pervenire alla scelta tipologica dell'opera e tenendo anche presente i risultati del Concorso di Idee effettuato dall'A.N.A.S. in collaborazione con l'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato in adempimento alla Legge 28 marzo 1968 n. 384.
    Le risultanze degli studi e delle ricerche di cui ai precedenti commi in ordine alla fattibilita' della soluzione tipologica prescelta dovranno essere contenute in un relazione che illustri e documenti in particolare:
    a) i motivi che inducono a prescegliere la soluzione tipologica proposta.
    b) i motivi che inducono all'esclusione di altre soluzioni tipologiche.
    c) la procedura relativa alla redazione della progettazione di massima per la soluzione tipologica prescelta.
    Sulla detta relazione, da presentarsi entro 1 anno dalla data di approvazione delle presente Convenzione all'A.N.A.S. e all'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato dovra' essere acquisito il parere favorevole da parte del Consiglio di Amministrazione dell'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato e del Consiglio di Amministrazione dell'A.N.A.S. il quale ultimo deliberera' sentito il Consiglio Superiore dei LL.PP.
    La Concessionaria assume l'obbligo di presentare il relativo progetto di massima alle suddette Amministrazioni entro 2 anni dalla data in cui i pareri del Consiglio di Amministrazione dell'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato e dell'A.N.A.S. saranno comunicati alla Societa'.
    Il progetto di massima redatto a cura della Concessionaria, dovra' essere accompagnato da una dettagliata relazione tecnica e dovra' indicare la spesa presunta per la costruzione dell'opera nonche' i tempi necessari per la sua esecuzione.
    La Concessionaria si avvarra' della collaborazione degli organi tecnici dell'A.N.A.S. e dell'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato.
    La Societa' Concessionaria potra' altresi' sottoporre in fase di approvazione del progetto di massima varianti che non modifichino gli elementi essenziali del progetto presentato.
    ARTICOLO n. 4
    Il progetto di massima sara' approvato secondo le norme dell'art. 4 della Legge 17 dicembre 1971 n. 1158.
    Approvato il progetto di massima e, intervenuta la Legge di cui al sesto comma dell'articolo 4 della Legge 17 dicembre 1971 n. 1158 sara' affidata alla Societa' Concessionaria Stretto di Messina S.p.A. la redazione del progetto esecutivo secondo le modalita' e condizioni di cui alla predetta Legge 17 dicembre 1971 n. 1158.
    Dopo l'affidamento della redazione della progettazione esecutiva di cui al comma precedente, i criteri per la prequalificazione di progettisti a cui poter conferire l'incarico di tutto o parte della elaborazione del progetto esecutivo, saranno determinati di intesa fra la Societa' Concessionaria, l'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato e l'A.N.A.S.
    Su richiesta della Societa' Concessionaria, per giustificati motivi, le Amministrazioni concedenti potranno prorogare i termini di cui al precedente art. 3.
    ARTICOLO n. 5
    La Societa' iscrivera' all'attivo del conto patrimoniale sul proprio bilancio tutte le spese sostenute per l'effettuazione e l'acquisizione degli studi e delle ricerche concernenti la fattibilita' dell'opera nonche' per la redazione del progetto di massima; i criteri per il loro ammortamento saranno determinati nella successiva Convenzione prevista dalla Legge 17 dicembre 1971 n. 1158.
    Le suddette spese resteranno a totale carico della Societa' qualora non sia approvato il progetto di massima.
    ARTICOLO n. 6
    Con decreto del Ministro dei Lavori Pubblici e del Ministro dei Trasporti, di concerto con i Ministri del Bilancio e della Programmazione Economica, del Tesoro, delle Partecipazioni Statali e della Marina Mercantile, sentito il CIPE, il Consiglio di Amministrazione dell?A.N.A.S., dell'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato ed il Consiglio di Stato, si potra' far luogo alla dichiarazione di decadenza della concessione, sempre che la Concessionaria diffidata ad adempiere, non vi provveda entro un congruo termine prefissatole.
    a) quando la Concessionaria, in difetto di istanza motivata da giustificati motivi, da presentarsi entro 90 giorni prima della scadenza del termine e diretta ad ottenere una proroga dei termini ai sensi dell'art. 4 della presente Convenzione, ritardi la presentazione del progetto oltre i termini stabiliti;
    b) quando si verifichi uno stato di insolvenza della Societa' dichiarato dal Tribunale;
    c) quando la Societa' sia gravemente inadempiente ai piu' importanti obblighi di cui alla presente Convenzione.
    E' fatto salvo, ai sensi dell'art. 1218 Codice Civile, il diritto delle Amministrazioni concedenti al risarcimento dei danni nei confronti della Societa' Concessionaria per qualsiasi inadempienza alle norme della presente Convenzione.
    ARTICOLO n. 7
    Le eventuali controversie in ordine all?interpretazione ed esecuzione della presente Convenzione saranno deferite ad un Collegio Arbitrale composto da cinque membri.
    Il Presidente sara' nominato dal Presidente del Consiglio di Stato tra i magistrati del Consiglio di Stato, a richiesta della parte piu' diligente. Gli altri quattro membri saranno designati uno dall'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato, uno dall'A.N.A.S., e due dalla Societa' Concessionaria. Il Segretario del Collegio Arbitrale - scelto dal Collegio stesso tra i funzionari della carriera direttiva amministrativa dell'A.N.A.S. o dell'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato.
    E' in facolta' di ciascuna parte di declinare la competenza arbitrale mediante atto notificato alle altre parti entro 60 giorni dalla domanda di arbitrato.
    ARTICOLO n.8
    Agli effetti tutti della presente Convenzione, la Societa' elegge domicilio presso la Sede Sociale, attualmente in Roma, Via Arno 9/A.
    ARTICOLO n. 9
    Tutte le spese di stipulazione della presente Convenzione nonche' i tributi conseguenti sono a carico della Societa' Concessionaria.
    La presente Convenzione e' sottoposta a registrazione a tassa fissa.
    ARTICOLO n. 10
    L'efficacia della presente Convenzione e' subordinata, per quanto riguarda l'A.N.A.S. e l'Azienda Autonoma Ferrovie dello Stato alla emanazione del Decreto di cui all'art. 1 della Legge n. 1158 del 17 dicembre 1971.
    E richiesto io (omissis), Ufficiale Rogante, delegato alla stipulazione dei contratti presso l'Azienda Nazionale Autonoma delle strade, ho ricevuto e pubblicato la presente Convenzione mediante lettura fattane a chiara ed intellegibile voce in presenza delle parti che da me interpellate prima di sottoscriverlo, anche in margine di ciascun foglio, hanno dichiarato essere l'atto stesso conforme alla loro volonta'.
    La presente Convenzione consta di numero 3 fogli di carta uso bollo dattilografati da persona di mia fiducia su facciate numero 11 scritte su righe n. 6 e contiene n. 2 allegati.

    IL MINISTRO DEI LL.PP
    IL MINISTRO DEI TRASPORTI
    LA SOCIETA' STRETTO DI MESSINA S.p.A.
    L'UFFICIALE ROGANTE

    Letto ed approvato
    IL MINISTRO DEI LL.PP.
    IL MINISTRO DEI TRASPORTI
    LA SOCIETA' STRETTO DI MESSINA S.p.A.
    L'UFFICIALE ROGANTE

    Legge 17/12/1971 n. 1158
    Atto costitutivo
    Statuto
    Decreto di concessione
    Direttiva Pres. Consiglio 23/1/1998
    Delibera C.I.P.E. 19/2/1999
    Proposta di legge n. 6807

     

 

by VGP




We are not responsible of the correctness and of the solvency of the advertisers of our network. Because of the mutable circumstances and of the complex nature of the information within the logistic and the transport the Publisher of the Portal, will not be responsible for all actions undertaken form the readers, regarding the furnished information and for the updating of the data furnished by the single advertisers.


Webmaster - Copyright © 1998, concessionaire: I.P. ELMORIANA LTD - All rights reserved